Cosa sono?

Con questo termine si intendono tutte le protesi, removibili facilmente dal paziente, che si usano per la sostituzione di arcate intere (pazienti edentuli completi) o parti di essa (edentuli parziali).

Come possono essere classificate?

Semplificando possiamo riassumerle in quattro categorie:

  • La protesi mobile parziale: questo manufatto viene utilizzato per ripristinare la funzione masticatoria ed estetica in pazienti che abbiano perso solo alcuni denti di un’arcata. Si ancora attraverso ganci o attacchi.

  • La protesi mobile totale: questa protesi viene proposta a pazienti che hanno perso tutti i denti di un’arcata, nota comunemente con il termine “dentiera” svolge la sua funzione poggiando completamente sulla mucosa orale e l’osso. Si utilizza per ripristinare la funzione masticatoria, l’estetica del sorriso ed il tono delle labbra. Il manufatto può essere rimosso in qualsiasi momento della giornata da parte del paziente. La stabilità (ritenzione) di questa tipologia di protesi può essere migliorata attraverso l’uso di impianti dentali (overdenture).

  • La protesi scheletrata: Risulta essere una protesi parziale con l’ausilio di una struttura di sostegno in metallo che conferisce maggior resistenza.

  • La protesi mobile combinata: e’ una protesi scheletrata, dotata di attacchi di precisione, ancorati ai denti residui fissi, al fine di donare una migliore stabilità.

Quali sono i materiali utilizzati?

Molteplici.  Principalmente resine acriliche, nylon, resine composite e ceramica.

Esistono protesi parziali senza ganci metallici?

Si, le nuove protesi in nylon (Flexite/Valplast) sono particolarmente estetiche e non presentano i classici ganci in metallo, oltre ad avere una buona biocompatibilità.

Come viene realizzata?

Il primo step è sempre la visita specialistica con il dentista, il quale valuterà, caso per caso, l’indicazione ai trattamenti. La realizzazione di questi manufatti è molto complessa, richiede uno studio approfondito da parte del clinico al fine di ripristinare l’ormai persa funzione masticatoria/estetica del paziente. Il professionista, una volta progettata la protesi, prescriverà all’odontotecnico di fiducia la produzione. La protesi removibile, a seguito delle “prove” che eseguirà il dentista, verrà, una volta ultimata, consegnata.

Il nostro studio

I professionisti dell’ambulatorio Dental@Med di Foligno saranno lieti di incontrarti per un consulto gratuito e per rispondere alle tue domande